Iscriviti! Accesso

Iswari SuperFood

Super Vegan Fitness Accessori

RockTape RockBalls

Le RockBalls sono i tuoi migliori alleati per la precisione quando si tratta di rilasciare tessuti bloccati. Non sempre si ha un fisioterapista a disposizione, quindi è un ottimo modo per fare un automassaggio miofasciale di rilascio, premendo e strofinando il muscolo e il punto del dolore.

RILASCIO MIOFASCIALE  |  MIGLIORE CIRCOLAZIONE  | 
PORTATILE

Power . Plant
Protein .
Repeat

NATURE
MAKES THE ATHLETE.

Ti alleni ovunque e dovresti prendere sul serio il tuo recupero. Ovunque. Sia che ti trovi in palestra, a casa, all'estero o in viaggio, questi RockBalls sono l'ideale per un massaggio rilassante miofasciale, che ti aiuta a recuperare, ma anche per la mobilità.

I RockBalls sono una coppia potente: una piccola palla piatta e una grande a punta. Sono ottimi per la mobilità con due texture e dimensioni, per la circolazione (si possono usare prima o dopo l'allenamento) e anche per il sollievo muscolare, che può essere usato su gambe, braccia, collo, schiena e piedi. Se hai paura di non saperli usare, non preoccuparti. Insieme a RockBalls riceverai le istruzioni per sfruttare al meglio questo strumento di recupero.

Perché abbiamo incluso RockBalls in Super Vegan Fitness?

Continuiamo a dire che è importante l'allenamento, tanto quanto lo sono il prima e il dopo. Cosa si mangia, cosa si beve, ma anche la cura che si prende per il proprio recupero. Il massaggio è un buon complemento a qualsiasi allenamento. Uno studio dell'Ohio State University e dell'Università di Pittsburgh ha dimostrato che il massaggio aumenta la percentuale di fibre muscolari nella rigenerazione, soprattutto se applicato subito dopo l'esercizio.


Riduzione dell'infiammazione

Il massaggio riduce i marcatori infiammatori dopo l'esercizio fisico e può portare a meno danni muscolari indotti dall'esercizio.

https://www.frontiersin.org/articles/10.3389/fphys.2018.00403/full


Riduzione della tensione e del dolore

Il principio del Myofascial Release consiste nell'applicare una leggera pressione sul punto di adesione o "trigger point", liberando così la tensione accumulata nelle fibre muscolari e promuovendo un corretto allineamento verso il muscolo o la fascia. Questa pressione aiuta a rilasciare la tensione indesiderata, diminuendo l'ipertonicità muscolare, ripristinando così la sua efficienza neuromuscolare.


Istruzioni dettagliate

Con RockBalls trovi il Manifesto del Movimento Rocktape con una serie di esercizi e tecniche correttive. 


Portabilità

Gli esercizi correttivi dovrebbero essere fatti ovunque! I RockBalls sono ottimi per camminare con te nella borsa da allenamento, in macchina o anche in viaggio.



FAQ

Tutte le tue domande sulle RockBalls

Cos'è il dolore miofasciale?

Il dolore miofasciale, chiamato anche sindrome miofasciale, è un dolore muscolare che si manifesta quando si preme su un punto specifico del corpo. Questo punto è noto come trigger point, che corrisponde ad un piccolo nodulo nei muscoli che, quando viene palpato, può essere percepito come un bernoccolo e provoca un dolore locale che si irradia ad altre parti del corpo.

Cosa può causare il dolore miofasciale?

La formazione dei trigger point può essere legata a diversi fattori: cattiva postura sul lavoro, esercizio fisico eccessivo, movimenti ripetitivi o colpi, tra gli altri. Questo tipo di dolore è più comune nella schiena, nelle spalle e nel collo e può essere facilmente trattato con lo stretching, la fisioterapia e il cambio di abitudini.

Devo vedere un medico?

Idealmente, la diagnosi del dolore miofasciale dovrebbe essere fatta da un medico o da un fisioterapista.

E come posso curare il dolore miofasciale?

Il dolore miofasciale può essere trattato in diversi modi. Il rilascio miofasciale è uno di questi. Si raccomanda di conciliare la respirazione con i movimenti, in modo controllato, allo stesso ritmo e cercando sempre di adottare una postura corretta tenendo conto dell'allineamento del corpo. I movimenti devono essere eseguiti in modo lento e controllato tra i 30 e i 90 secondi fino a quando non si trova un punto di innesco nel muscolo e la pressione si concentra su quel punto, con movimenti più ridotti, essendo forti ma tollerabili, utilizzando il proprio peso corporeo, permettendo di sentire gradualmente una diminuzione della tensione. Se hai ancora dei dubbi, l'ideale è parlare con il tuo fisioterapista.

Nessuno ha ancora recensito questo prodotto
Sei il primo!!

Aggiungi al carrello