Iscriviti! Accesso

Iswari SuperFood

Salute | Iswari ©

Detox

Detox: cosa sono le tossine? 

Le tossine di cui tutti parlano sono dei composti chimici invisibili: sono presenti nell’aria che respiriamo, a causa dell’inquinamento ambientale, ma anche nell’acqua, nella frutta e verdura e nei prodotti derivati dagli animali. Anche i farmaci possono rilasciare tossine, così come molti alimenti naturali e soprattutto quelli confezionati, pieni di additivi alimentari come coloranti e conservanti. 

Molte tossine, tuttavia, vengono prodotte dal corpo stesso, in maniera completamente naturale, come risultato di molti processi biologici. Le tossine che il corpo produce spontaneamente sono le sostanze di scarto dei processi metabolici, cioè quelle eliminate costantemente dalle cellule del nostro organismo come i prodotti legati alla trasformazione del cibo in energia. 

Siamo costantemente intossicati, quindi, sia dall’esterno che dall’interno. L’intossicazione endogena, quella che proviene dal nostro corpo, produce tossine derivanti dall’assimilazione degli alimenti e sono costituite da acqua, anidride carbonica e sostanze azotate provenienti dalla demolizione delle proteine. Parte delle tossine vengono eliminate dai polmoni attraverso la respirazione, come l’acqua e l’anidride carbonica, mentre il resto viene elaborato dal fegato e dai reni ed eliminato con l’urina e le feci.


Dieta disintossicante: il detox fa anche dimagrire?

La natura ha pensato a diversi modi per difenderci da questi continui attacchi provenienti dall’esterno e dall’interno. Il nostro corpo, infatti, si è evoluto a tal punto da prevedere una continua depurazione. La disintossicazione dai metalli pesanti, tuttavia, è una missione difficile per il nostro organismo. 

Le microparticelle di mercurio, piombo o arsenico, si depositano negli organi e non possono essere rimosse dai processi endogeni di detox. Una dieta detox depurativa mira principalmente a ripulire l’organismo dalle tossine, e non alla perdita di peso. Dimagrire può essere una conseguenza naturale di una dieta per disintossicarsi, ma occorre fare attenzione agli aspetti nutrizionali. Il detox va affrontato con l’ausilio di un professionista, per non incorrere in carenze di vitamine o minerali. 


Perché è importante il detox? 

Disintossicare l’organismo è di fondamentale importanza di questi tempi. I nostri processi naturali di disintossicazione sono in grado di mantenere in salute un organismo sano, che vive una vita attiva e salutare. Un fegato appesantito da un’alimentazione scorretta, dalla sedentarietà, oppure una respirazione iperventilata o ridotta a causa del fumo non saranno in grado di depurarci da tutte le tossine. 

Il mondo di oggi è particolarmente ricco di agenti inquinanti a vari livelli: le acque, l’aria, gli alimenti sono inquinati, ma dobbiamo anche considerare i ritmi di vita, lo stress, le poche ore di sonno e i relativi disequilibri ormonali, il contatto con materiali sintetici e iperlavorati e moltissime altre cause.

Tutto sembra remare contro di noi, ma in realtà sono molte le cose da fare per garantirci una disintossicazione efficace e mantenerci in ottima salute. Le intossicazioni da agenti interni o esterni sono in grado di provocare malattie degenerative, infiammazioni croniche e tumori. Ecco perché il detox è fondamentale. Come possiamo proteggerci da questi pericoli?


Detox: cos’è e come si fa 

Un detox efficace deve comprendere:


Una regolare attività fisica

Un’ottima gestione dello stress

Riposo notturno regolare e sincronizzato con il ritmo circadiano

Un’alimentazione bilanciata


Fare del movimento, praticare uno sport, ma anche Yoga e meditazione, fare esercizi di rilassamento e respirazione, dormire bene e non esagerare con i ritmi possono aiutare moltissimo a disintossicare l’organismo. Ma l’alimentazione è centrale per la depurazione.


Dieta detox: cosa mangiare e cosa evitare? 

Bisogna innanzitutto evitare l’alcol e limitare i cibi grassi. E poi puntare su alimenti ricchi di antiossidanti, capaci di neutralizzare i radicali liberi che il fegato produce e che possono provocare infiammazioni che lo danneggiano. Bisogna consumare verdura e frutta di stagione, in particolare quelle amare, che stimolano la secrezione della bile, la decongestione del fegato e aiutano l’intestino. 

Il detox deve essere graduale, per non sottoporre l’organismo a shock eccessivi. Sarà utile diminuire gradualmente, fino alla completa eliminazione, l’assunzione di questi alimenti:

Fritti

Insaccati e affettati

Formaggi, latte, latticini

Carni rosse

Dolci, dolciumi e alimenti zuccherati

Bevande, bibite e succhi industriali

Grassi saturi

Alimenti non biologici e lavorati

Prodotti raffinati

Additivi

Caffè e stimolanti

Glutine

Integratori e farmaci non prescritti da un medico


Dieta detox: menu e programma 

Colazione: in una dieta purificante la colazione è costituita da frutta e verdura fresche, cereali senza glutine come l’avena e il grano saraceno, semi oleosi e frutta secca. Si possono bere centrifugati detox, tisane detox o un latte vegetale.

Pranzo: verdure di stagione, meglio se crude, possono accompagnare cereali senza glutine, pseudocereali come la quinoa, legumi come i piselli e tuberi come le patate dolci.

Cena: piccole porzioni di pesce cotto al vapore possono alternare un’alimentazione simile a quella del pranzo, condita con grassi buoni come l’olio di oliva, l’avocado o i semi oleosi.

Spuntini e merende: se viene fame a metà mattina o metà pomeriggio si possono preparare dei frullati detox con verdure verdi, mela, kiwi e con l’aggiunta di alcuni superfood, come le alghe verdi Chlorella e Spirulina.


I migliori Superfood per il detox 

Una dieta bilanciata e una costante attività fisica possono stimolare i naturali processi di disintossicazione, ma non possono fare molto contro i metalli pesanti e altre tossine. Per questo motivo la Natura ci offre delle soluzioni molto semplici. Così semplici da essere presenti sul nostro Pianeta da milioni di anni. Parliamo dei microrganismi come le alghe, che grazie alla loro struttura possono legarsi alle tossine per espellerle dai nostri organi.

Ecco quali sono i migliori superfood per disintossicare e depurare l’organismo:

Spirulina: conosciuta da millenni, la Spirulina è in grado di eliminare le tossine senza privare l’organismo di preziosi nutrienti. Ricca di vitamine, sali minerali come il ferro, il magnesio, antiossidanti come la potentissima clorofilla e con oltre il 60% di proteine, la Spirulina è la miglior scelta per un detox efficace.

Chlorella: un’alga molto simile alla Spirulina, ricca di proteine e ricchissima di clorofilla. La Chlorella è considerabile come un alimento completo, ed è uno dei più potenti disintossicanti naturali.

Erba di Grano: si ricava da piantine di grano di circa 10/15 giorni, è senza glutine e ha tutte le proprietà di un germoglio. Ed è proprio in questo momento che la pianta del grano conserva le maggiori proprietà nutritive, come vitamine, sali minerali e clorofilla. 

Erba d’Orzo: è uno degli alimenti vegetali più ricchi di vitamine, minerali, aminoacidi essenziali ed enzimi! Ricca dell’antiossidante più potente, la clorofilla, è ottima per un detox sano e naturale.

Moringa: in Africa la Moringa è conosciuta come “albero che purifica”: è infatti ampiamente utilizzata per la depurazione e purificazione delle acque fluviali. Le stesse proprietà che rendono la Moringa una pianta eccezionale per rendere potabili le acque torbide, le consentono di esercitare un effetto detox sul nostro organismo!

Matcha: il tè verde Giapponese è il più ricco in assoluto di antiossidanti. Siccome viene coltivato al buio, sviluppa moltissima clorofilla, che lo rende una bevanda detox dalle proprietà depurative straordinarie!

Tutti questi superfood per il detox sono facili da assumere e molto pratici: basta aggiungere un cucchiaino a un po’ di succo di mela! Si possono assumere 1 o 2 volte al giorno, mattino e sera per il massimo dei risultati.